Agenzia per l'Italia Digitale
INSPIRE Italia
Sistema di Registri

Strade

ID:
Questa versione:
La versione più recente:
Etichetta:
Strade
Descrizione:
Si identifica la strada come l'area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali. Nel tema sono descritte le aree di mobilità sia principale che secondaria e la corrispondente rappresentazione a grafo. La distinzione tra i due tipi è la seguente: una strada è definita principale o secondaria sulla base della larghezza utile del piano rotabile, in particolare se di larghezza maggiore di 7m (strada a due o più corsie) viene definita principale, secondaria se di larghezza minore di 7m (strada ad una corsia) secondo le specifiche della Commissione Geodetica per la cartografia a scala 1:10.000; più precisamente come viabilità principale si individuano le autostrade ed i raccordi autostradali, le superstrade e tutte le strade ordinarie, mentre come viabilità secondaria si individuano i percorsi di carrareccia, tratturo, rotabile secondaria, sentieri ecc. Il tema descrive pertanto: i) LE AREE STRADALI DELLA VIABILITÀ PRINCIPALE: Con Area Stradale si intende la rappresentazione della sede stradale della viabilità principale, ovvero delle strade sia urbane che extraurbane, costituite a loro volta dalle aree componenti di circolazione veicolare, pedonale e ciclabile (queste ultime due possono essere in sede stradale od isolate, mentre l'area di circolazione veicolare è supposta essere sempre in sede stradale). Ogni area di circolazione, sia stradale che di altra destinazione, è acquisita mantenendone la continuità anche in corrispondenza di intersezione in proiezione planimetrica con manufatti, fabbricati, aree di circolazione della stessa classe o di classi differenti, etc. Le opere d'arte (ponti/viadotti/cavalcavia e gallerie) sono definiti nell'ambito dello Strato Manufatti - Tema Opere delle Infrastrutture di Trasporto e deve essere garantita la consistenza tra le proprietà attribuite all'Area di circolazione e la presenza delle opere stesse; ii) LA RAPPRESENTAZIONE A GRAFO DELLA VIABILITÀ PRINCIPALE realizzata a due livelli. Il primo livello (detto livello 1) è analitico e descrive il flusso di circolazione sia veicolare che pedonale (ove necessario, quest'ultimo, per correlare adeguatamente le informazioni del Tema Toponimi e Numeri Civici) nell'ambito della sede stradale (ancorchè esclusivamente pedonale), ed in particolare, ove presente, quale mezzeria della carreggiata. Il secondo livello (detto Livello 2) viceversa costituisce una rappresentazione sintetica dei flussi di circolazione ed è orientato soprattutto ad elaborazioni di tipo modellistico; il Livello 1 ed il Livello 2 sono comunque strettamente correlati tra di loro; iii) LA RETE DELLE PISTE CICLABILI, costruita tramite la rappresentazione dell'asse dell'area di circolazione ciclabile; iv) LE AREE DI VIABILITÀ MISTA SECONDARIA, che comprende la sede della viabilità di tipo extraurbano caratterizzata da una larghezza del piano rotabile non superiore ai 7 m e in genere inferiore ai 3,5 m, con fondo naturale sistemato, adibita al trasporto con mezzi ordinari, speciali o animali. Rientrano in questa classe le mulattiere, carrarecce, ma anche i sentieri, i tratturi, le vie ferrate ecc...; v) LA RAPPRESENTAZIONE A GRAFO DELLA VIABILITÀ MISTA SECONDARIA, costruita tramite la rappresentazione dell'asse dell'area di viabilità mista secondaria.
Stato:
Elemento padre:
Livello gerarchico:
tema
Altri formati:

Classi DBGT

Etichetta Elemento padre Stato Altro identificativo
Area di circolazione veicolare Valido
Area di circolazione pedonale Valido
Area di circolazione ciclabile Valido
Area stradale Valido
Viabilita' mista secondaria Valido
Elemento stradale Valido
Giunzione stradale Valido
Tratto stradale Valido
Intersezione stadale Valido
Elemento ciclabile Valido
Giunzione ciclabile Valido
Rete stradale liv.1 Valido
Rete stradale liv.2 Valido
Elemento viabilità mista secondaria Valido
Giunzione di viabilità mista secondaria Valido
Rete della viabilità mista secondaria Valido
Rete ciclabile Valido